About the Post

Author Information

Personal Branding e le Vendite


Personal Branding e le Vendite

Quando lavoravo per Interbancaria Inevstimenti, alcuni anni fa esattamente nel 1996, il primo investimento che mi hanno chiesto di fare è stato quello del tempo. Dedicare tempo allo studio ed alla preparazione. La Società, all’epoca una delle più quotate in Italia, appartenente al Gruppo BNL, metteva a disposizione manuali e corsi. Uno tra i tanti che frequentai fu il PV6, ovvero il processo di vendita in 6 fasi. Un corso strutturato su un manuale scritto (e mai riveduto) negli anni ’80.

LA PRIMA DOMANDA

La mia prima domanda fù: come è possibile applicare tecniche di vendita vecchie di quasi 20 anni ad un mercato più maturo? In molti mi risposero che avendo sempre funzionato non c’era motivo di cambiare. E’ vero questo, ed era anche vero che Interbancaria non è mai stata la Prima Società in italia per risultati e che come tutte le cose che funzionano per noi, funzionava anche questa.

LA STORIA

Vi ho raccontato questo breve aneddoto perchè molte volte si ha la convinzione che il medoto adottato sia infallibile e che CAMBIARE sia rischioso. Immaginate poi parlare di rischio a persone che “vendevano” rischio “misurato”: i Promotori Finanziari. (Financial Advisors)

A distanza di anni, un uomo, che ringrazierò sempre, Giuseppe Meli, Area Manager, ha portato conoscenze nuove e modificato il PV6. Il nuovo processo prevedeva di sopperire completamente la propria opinione per esplorare ed ascoltare quella del nostro interlocutore. Lo chiamava Blue BOX.

L’IDEA

E’ stato allora che una lampadina si accese, anzi diciamo più di una. “Se riuscissi a trovare un modo per imparare meglio ad ascoltare gli altri potrei sintonizzarmi sul loro canale di comunicazione e creare quel feeling necessario per una conversazione.” Fu allora che iniziai a studiare le persone, ed il loro Brand.

L’EVOLUZIONE

Una passione! Il personal branding mi permetteva di utilizzare strumenti per l’ascolto molto potenti. L’ascolto era attivo e non più passivo. Il dialogo interno, che spesso mi catturava mentre qualcuno mi parlava, sparito! Un sistema veramente efficace. Le mie vendite decollarono a livelli mai immaginati prima e la qualità dei clienti era meravigliosa.

IL BLACKOUT

Il Personal Branding, all’epoca, non era sulla bocca di tutti come oggi. Non esistevano manuali pratici, non esistevano affatto manuali e quindi tutte le idee ed i comportamenti  che si generavano da un successo dietro l’altro non seguivano una guida perchè nessuno l’aveva scritta. Immaginate di guidare un razzo senza aver preso una lezione di guida! Dovevo fare qualcosa.

LA MISSIONE

Fermai il mio razzo e decisi che la mia strada era quella di Scrivere il Manuale delle Istruzioni su questo strumento che avevo scoperto: Il Personal Branding. Compresi che la mia missione era quella di rendere consapevoli le persone di possedere un potere straordinario senza neanche saperlo usare. Un potere che porta all’autodistruzione se non si conoscono gli strumenti da utilizzare. Dovevo informare il mondo.

L’ESPERIENZA

La mia missione è stata molto ardua. Sicuramente qualcuno riesce ad immaginare le difficoltà che si possono incontrare quando si mette in atto una rivoluzione di pensiero. In Italia? chiusura totale. Siamo un popolo creativo per natura, vantiamo i Brand più famosi al mondo, eppure le novità e le scoperte ci spaventano in favore di un risultato già scontato. Magari la vostra esperienza è diversa e sicuramente cambiereste domani mattina la città dove abitate per migliorare la vostra qualità di vita ricominciando a stringere nuove amicizie. Sareste disposti a lasciare il lavoro che fate senza una alternativa in mano? Quali certezze vi accompagnerebbero in questo? La nostra cultura e la nostra esperienza ci insegnano anche: “meglio un uovo oggi che una gallina domani” e spesso qualcuno si ricorda che da piccolo i genitori gli dicevano sempre che “l’erba voglio cresce solo sul prato” e che mai bisognava dire voglio perchè era maleducazione. Il “Mi pacerebbe” ha così sostituito un “Voglio” ed il “Posto Sicuro” ha sostituito “L’Intraprendente” nelle teste di molti.

LE BARRIERE

Purtroppo per ognuno, queste barriere limitative nel pensiero, hanno limitato molti nelle scelte ed hanno impedito a tanti di intraprendere carriere e professioni in modo appassionato. E così la maggiorparte, oggi, si trova a fare un lavoro fisso (chiamato posto sicuro anche se non si sa per quanto) senza gioie nè impegno professionale nella convinzione che comunque nessuno valuta ed apprezza più queste qualità. In molti sono anche convinti, perchè hanno vissuto o vivono l’esperienza delle “raccomandazioni”, che la loro carriera non sarà mai brillante e quindi dequalificano le loro azioni.

IL RISULTATO

E quando si tolgono il Voglio, l’Intraprendenza, la Gioia e l’Impegno quali risultati possiamo aspettarci? Sicuramente quello che racconto non è l’esperienza di tutti ma di molti. Queste persone si sentono bloccate, immobili, impotenti di fronte ad un sistema che funziona così. Perchè ricordate quello che ho scritto sopra: fino a che funziona per loro funziona. E come possiamo fare allora a migliorare la nostra qualità di vita? Come possiamo coniugare il bene delle famiglie, gli impegni finanziari con la gioia e la passione per il lavoro che svolgiamo? Come possiamo essere gratificati ed apprezzati per le nostre qualità? E ancora di più. Come possiamo diventare un punto di riferimento intraprendente ed imprenditoriale?

IL MANUALE

A me è stato insegnato che le possibilità esistono sempre e che se si chiude una via ne esiste un’altra. In questi anni l’unica volontà è stata quella di scrivere un manuale sul Personal branding affinchè ognuno avesse a disposizione uno strumento guida per migliorare. Il Personal branding è un processo di vendita di se stessi in termini figurativi. Possiamo essere apprezzati per quello che siamo oppure essere riconosciuti dalle persone che vogliamo come punto di riferimento, come Leader nelle nostre qualità, affinchè quando qualcuno è alla ricerca di quelle qualità pensi subito a noi. Il manuale utilizza il processo esperienziale del personal branding per estrarre nuove possibilità di azione e di consapevolezza secondo uno schema preciso.

L’AZIONE

L’azione è la chiave. Il manuale non è per tutti. E’ per coloro che vogliono salire su un razzo anzichè usare la vecchia auto. E’ per coloro che vogliono di più della prima casa e quella al mare. E’ per coloro che vogliono di più di una azienda che fattura milioni di euro. E’ per coloro che vogliono contribuire alla crescita dei propri dipendenti e collaboratori. E’ per coloro che vogliono riappropriarsi del proprio Brand guidando la loro vita verso aspettative diverse. E’ per coloro che sono stanchi di aprire i quotidiani e di sentire alla TV che c’è crisi. Io scherzosamente durante i nostri seminari dico: Qualcuno di voi ha incontrato è visto Crisi? L’avete salutata? E’ ovvio che questa è una provocazione ed è anche vero che la CocaCola la comprate comunque o che un minimo di ferie le fate comunque o che festeggiate la nascita di un figlio o il vostro matrimonio…. etc…etc…. Sicuramente non è per tutti così e sicuramente non è il vostro caso, ma la maggior parte delle persone è coinvolta in queste dinamiche.

LA LIBERTA’

Non è necessario che anche voi, come così ho fatto io, investiate il vostro tempo e 24€ per offrirvi l’opportunità di vedere la reltà in modo diverso. Alcuni sceglieranno di restare nel loro ambiente. Altri sceglieranno di ignorare. Altri ancora decideranno di fare da soli, perchè anche questa è una caratteristica degli italiani, nessuno ci può insegnare niente. Senza offesa, quello che scrivo è basato sulla mia esperienza e magari la vostra è diversa e riconoscete sempre quando qualcuno ha ragione o può offrirvi una conoscenza diversa basta su esperienze diverse che porta a risultati diversi. Ognuno è libero di sentire o vedere soluzioni diverse se vuole. Avete la libertà di acquistare un manuale che può offrirvi competenze diverse anche se pensate di essere un grande Brand e ormai famosi. La scelta è vostra. Salire su un razzo o continuare a guidare la propria auto; Un uovo oggi anzichè due o due galline…. riuscite a pensarlo? Quello che è vero per voi è vero! Non comprate il Manuale per tenerlo sul comodino o leggerlo senza applicarlo sarebbe una perdita di tempo e ne parlereste non bene. Quando deciderete di acquistarlo su Amazon, vi impegnerete a leggere e ad applicare quello che sta scritto in quelle 70 pagine e solamente dopo averle lette ed applicate potrete avere l’esigenza di frequentare uno dei nostri corsi per migliorare ancora. Sentitevi liberi di scegliere se restare dove siete e continuare a vivere la stessa vita o iniziare a realizzarne una diversa contribuendo. Magari siete soddisfatti dei vostri averi ma non avete persone accanto con cui condividerne la gioia, o magari siete in una condizione che vi sembra disperata, senza uscita, oppure siete semplicemente una persona che vuole crescere, contribuire e raggiungere i propri obietti come: essere assunto in una azienda specifica, migliorare il rapporto con il capo, migliorare la propria reputazione e visibilità al lavoro, una promozione, avere più clienti, aumentare le vendite… Con questo manuale è possibile!!!

Riccardo Proetto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



Related posts:

Tags: , ,

No comments yet.

Leave a Reply